Comunicati stampa

Torna ai comunicati stampa

Le microplastiche nei laghi europei: un’emergenza crescente da affrontare

Scarica file

In tre anni nelle acque del lago di Garda, Trasimeno e Bracciano è aumentata la concentrazione media di microplastiche per km2. Il progetto LIFE Blue Lakes è finalizzato a prevenire e ridurre e la presenza delle microplastiche nei laghi italiani e tedeschi attraverso una serie di azioni che coinvolgono istituzioni, enti e autorità locali, aziende e cittadini. Finanziato dal programma LIFE della Commissione europea e co-finanziato da PlasticsEurope, il LIFE Blue Lakes, della durata quadriennale, è coordinato da Legambiente e riunisce partner locali e internazionali, insieme per dare risposte a questo ambizioso progetto.
Le microplastiche sono sempre più presenti nei laghi italiani con un impatto sulla qualità dell’acqua, sulla biodiversità e potenzialmente sulla salute umana. I dati sulla loro presenza nelle acque del lago di Garda, Trasimeno e Bracciano indicano un allarmante aumento della concentrazione media di microparticelle di plastica per km². Nonostante le loro diverse caratteristiche morfologiche ed ecosistemiche, le particelle trovate in questi tre laghi sono passate da 135.188 nel 2017 a 549.020 nel 2019 per km² – un aumento combinato di oltre il 400% in soli tre anni.
“I rifiuti di plastica sono inaccettabili in qualsiasi contesto. La nostra partecipazione al progetto LIFE Blue Lakes riflette l’impegno dell’associazione nel trovare soluzioni ad alcuni dei problemi ambientali più urgenti, in particolare al marine litter. Sappiamo che affrontare la questione all’origine è cruciale e che, per essere veramente efficaci, è necessaria la collaborazione dei diversi stakeholder a livello locale, europeo e internazionale. PlasticsEurope è orgogliosa di essere tra i principali sostenitori di tale progetto insieme ad altri soggetti, organizzazioni ambientaliste, società civile e istituzioni. È attraverso un approccio aperto e collaborativo ad iniziative e programmi come questo, che possiamo guidare il cambiamento così necessario”. E’ quanto dichiarato da Virginia Janssens – Managing Director di PlasticsEurope.
LIFE Blue Lakes concentrerà le sue azioni su tre laghi italiani e due tedeschi per progettare e sperimentare protocolli standard su aree pilota, con l’obiettivo di sviluppare e implementare buone pratiche da estendere, successivamente, anche ad altre comunità lacustri europee.
PlasticsEurope è attivamente coinvolta nella valutazione scientifica in corso del potenziale impatto delle microplastiche sulla salute umana e sull’ambiente; collabora con attori chiave per identificare eventuali problematiche e contribuire allo sviluppo di metodologie, protocolli e metodi analitici*.
* E’ qui disponibile un articolo commissionato dalla piattaforma scientifica sulle microplastiche dell’ECETOC “Towards improved understanding of the ingestion and trophic transfer of microplastic particles – Critical review and implications for future research”.

PlasticsEurope è l’associazione europea dei produttori di materie plastiche con uffici a Bruxelles, Francoforte, Londra, Madrid, Milano e Parigi. Opera in collaborazione con le associazioni nazionali dei produttori di materie plastiche e rappresenta oltre 100 imprese associate che producono più del 90% dei polimeri nei 27 Paesi della UE oltre che in Norvegia, Svizzera, Turchia e UK. L’industria europea delle materie plastiche fornisce un contributo significativo al benessere in Europa contribuendo all’innovazione, alla qualità della vita dei cittadini, all’efficienza delle risorse e alla protezione del clima. Oltre 1,6 milioni di persone lavorano in circa 60.000 aziende
(principalmente piccole e medie imprese nel settore della trasformazione) con un fatturato superiore a 360 miliardi di EURO all’anno. L’industria delle materie plastiche rappresenta i produttori di polimeri – PlasticsEurope, i trasformatori – EuPC e i produttori di macchine – EUROMAP. Per ulteriori informazioni: www.plasticseurope.org, www.plasticsconverters.eu, www.euromap.org.