News

Alle Nachrichten

Acqua, zone umide e vita sono inseparabili

Oggi si celebra la Giornata Internazionale delle Zone Umide.

Cinquant’anni fa, infatti, veniva adottata la Convenzione sulle zone umide d’importanza internazionale, firmata a Ramsar il 2 febbraio 1971. Laghi, paludi, torbiere e specchi d’acqua accolgono la più grande biodiversità della Terra ma sono ecosistemi particolarmente sensibili ed è molto importante mantenere alta l’attenzione sulla loro integrità e salvaguardia.

Con il progetto LIFE Blue Lakes abbiamo il grande obiettivo di migliorare la salute di cinque importanti laghi europei contrastando quelli che abbiamo definito gli inquinanti invisibili: le microplastiche.

Trasimeno, Garda e Bracciano in Italia, Lago di Costanza e Chiemsee in Germania sono dunque aree su cui ci concentriamo con azioni rivolte a tutti gli attori della società, dell’economia e della ricerca.

Ognuno ha la sua responsabilità e chiunque può fare qualcosa.

I partner scientifici di progetto fanno campionamenti stagionali per misurare i quantitativi di microplastiche presenti nei laghi e per sviluppare un protocollo di monitoraggio standard;

Coinvolgiamo le autorità competenti attraverso incontri bilaterali per stimolare una normativa più attenta alla qualità delle acque interne;

Sensibilizziamo cittadini e studenti mirando alla promozione di comportamenti che prevengano la diffusione dei rifiuti di plastica nell’ambiente;

Diamo indicazioni ai consumatori per ridurre il consumo di plastica e fare acquisti più ecologici;

Coinvolgiamo amministrazioni e operatori economici del territorio in un Processo Partecipativo per la stesura della Carta del Lago (Lake Paper) uno strumento volontario per la tutela dei laghi dalle microplastiche che sarà adottato dalle autorità locali e dalle comunità…ma questa è una novità in arrivo e per approfondirla dovrete continuare a seguirci.

Share and raise awareness: https://www.worldwetlandsday.org/